Bye bye Google Reader, bentornato TTrss

E’ notizia oramai vecchia il fatto che Google abbia deciso di spegnere il suo servizio di aggregazione di feed RSS, Google Reader, il 1 Luglio 2013.
Nell’improbabile caso che tu sia capitato che qui e non sappia cosa siano Google Reader o i feed RSS dai un’occhiata a questo video, casualitá é proprio il video di quando fu presentato Reader nel 2005.

All’annuncio della chiusura su blog e social network si rincorrevano discussioni tra utenti sul dove migrare: chi su Feedly, e questa sembrerebbe la scelta presa da molti, chi su Netvibes o chi fa la fila per entrare nella beta a numero chiuso di The Old Reader.

Leggi tutto “Bye bye Google Reader, bentornato TTrss”

Traduzione italiana di SME Server

Chi usa il server-manager di SME Server si sarà accorto che nella sezione di gestione degli accessi remoti la configurazione della porta di SSH è tradotta, o meglio non è tradotta, con un bel LABEL_SSH_PORT.

Per chi è un esteta come me 🙂 e volesse togliere questo piccolo neo può usare il file di traduzione che ho aggiornato.
Il file va copiato in /etc/e-smith/locale/it/etc/e-smith/web/functions .

Questo è il risultato.

Web-based terminal: AjaxTerm

Ajaxterm è un terminale utilizzabile da web scritto in pyton e ajax installabile facilmente in tutti i sistemi operativi posix (il piccolo how-to che segue è orientato all’uso con SME Server).
Utilizzandolo in maniera congiunta con un reverse proxy si potrà facilmente raggiungere il terminale dei propri server usando solo http o https, in barba ai firewall configurati per chiudere tutto tranne la navigazione web.

Per prima cosa si scarica l’ultimo pacchetto disponibile di AjaxTerm e lo si scompatta in /opt
cd /opt
wget http://antony.lesuisse.org/qweb/files/Ajaxterm-0.10.tar.gz
tar zxvf Ajaxterm-0.10.tar.gz

Potremo già farlo partire con
cd Ajaxterm-0.10
./ajaxterm.py

Di default AjaxTerm è in ascolto sulla porta 8022 ma basta creare una regola per apache usando mod_proxy per poterlo raggiungere sulla porta 80.
Per fare questo si può utilizzare ProxyPass, un contrib che si integra nel server manager di SME Server e permette la creazione veloce di url e virtual domain da redirigere verso altri server; l’obbiettivo è quello di raggiungere AjaxTerm all’indirizzo https://dominio/AjaxTerm/ .

Se ProxyPass non è installato si può scaricare da qui e fare
yum localinstall smeserver-proxypass-0.0.3-1.noarch.rpm
signal-event post-upgrade
signal-event reboot

Usando ProxyPass si crea una nuova URL entry con i seguenti parametri:

Path = /ajaxterm/
Target = http://localhost:8022/
Description= Ajaxterm
http= no
https = yes

In caso si visualizzasse un errore conviene far ripartire Apache manualmente
/etc/init.d/httpd-e-smith restart

Ora all’indirizzo https://dominio/ajaxterm/ (lo slash finale è necessario) dovrebbe essere disponibile in tutto il suo splendore AjaxTerm.

In caso lo si voglia far partire in automaticamente all’avvio del server basta aggiungere
./opt/Ajaxterm-0.10/ajaxterm.py -d
nel file /etc/rc.d/rc.local

Unici limiti che ho riscontrato sono l’impossiblità di loggarsi come root (basta fare login come altro utente e usare su) e a volte la chiusura della connessione.
Normalmente in SME Server non è permesso il login al terminale di utenti diversi da root o admin, per poter dare questa possibilità ad un altro utente si può usare in comando chsh per cambiare la sua shell di login, come root basta dare
chsh -s /bin/bash nome_utente