Arriva l’opensource nel Comune di Forlì (forse)

Buone notizie per lo sviluppo della cultura opensource in Italia (e soprattutto nella mia zona!) : al Comune di Forli’ il consigliere Alessandro Ronchi dello schieramento dei Verdi ha presentato una mozione che ne ricalca pienamente lo spirito.
I punti chiave sono due:

Utilizzo ove possibile di software opensource in tutta l’amministrazione comunale e in collaborazione anche con altri enti

Rendere facilmente accessibili con standard aperti tutte le opere finanziate oltre il 30% dal Comune, l’introduzione di licenze d’uso che limitino ad un anno i diritti degli autori di tali opere e il divieto di protezioni con soluzioni DRM.

Mi complimento con Alessandro Ronchi e gli auguro che questa mozione possa essere approvata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.